'Cucina passione di vita', sfida difficoltà e apre ristorante

Cuoco 28enne, attività avviata nonostante pandemia e Dpcm

(ANSA) - FRANCAVILLA AL MARE (CHIETI), 02 NOV - Ha deciso di avviare un'attività di ristorazione senza farsi spaventare dal momento complicato dalla pandemia. Per Mirko Colasante, cuoco 28enne di Guardiagrele (Chieti), la cucina è "passione di vita".
    E così nei giorni scorsi ha aperto, in contrada Foro a Francavilla al Mare (Chieti), il ristorante "Baccalamanzo" dove baccalà e pesce, ma anche carni di qualità, sono i protagonisti.
    "Insieme alla mia famiglia - spiega Mirko - ho lavorato alacremente tutta l'estate per preparare il locale, che ho voluto personalizzare con arredi realizzati da artigiani locali.
    Poi, nel rispetto delle regole anti Covid-19, qualche settimana fa c'è stata l'inaugurazione. L'idea era di rimboccarsi le maniche e lavorare duro, ma la situazione, nel frattempo, è diventata ancora più complessa".
    Con i Dpcm che si sono susseguiti sono state sempre maggiori le restrizioni tra cui la chiusura dei locali alle 18. "Siamo partiti nonostante le difficoltà del periodo", con personale assunto a tempo indeterminato, guidato dallo chef Luciano Marinelli. "Il decreto del 26 ottobre è stato un colpo duro, soprattutto per noi che siamo ai nastri di partenza. Abbiamo attivato il servizio di asporto. In questa situazione è davvero difficile andare avanti, ma ora ci siamo e teniamo duro".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie