A Napoli vacanze e cultura per dieci bambini Saharawi

Presidente consiglio comunale, 'amicizia con popolo Saharawi'

13 luglio, 17:34

(ANSAmed) - NAPOLI, 13 LUG - Un gruppo di dieci bambini Saharawi sono a Napoli, nell'ambito dello scambio internazionale promosso in collaborazione tra le istituzioni cittadine, la rappresentanza diplomatica del Fronte Polisario per l'Italia e le associazioni "Bambini senza confini" e "Tiris".

Il gruppo di bambini è stato accolto nella sede del Comune di Napoli dal presidente del consiglio comunale Alessandro Fucito e da Fatima Mahfud, vice rappresentante del Fronte Polisario per l'Italia e i rappresentanti delle associazioni.

"L'incontro di oggi - ha detto Fucito - è un momento utile per rinnovare l'amicizia tra Napoli e il popolo del Sahara occidentale, che da oltre 40 anni si batte pacificamente per il diritto all'autodeterminazione. La collaborazione con la nostra città, iniziata molti anni fa, è portata avanti dalle associazioni che, a Napoli come in altre città italiane, ospitano complessivamente ogni anno, per 60 giorni, 300 bambini saharawi. Dalla fine di giugno e fino al 20 luglio, i piccoli sono impegnati in visite culturali, giornate di gioco, di mare e di controlli medici".

Al termine dell'incontro, che sarà seguito lunedì 16 luglio da quello tradizionale con il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, i dieci piccoli "ambasciatori di pace", Omar, Mahamud, Babbih, Ahmed, Mohamed, Lebib, Abbay, Nana, Tfarrah e Aiscatu, affiancati dai due accompagnatori Lemneya e Mohamed, hanno ricevuto in dono le medaglie di benvenuto con il simbolo del Comune di Napoli.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo