ArcheocineMANN, museo di Napoli invita a viaggio nel tempo

2-5 dicembre: Canne, Olimpia, Gladiatori, in streaming gratuito

26 novembre, 12:06

NAPOLI - Da Olimpia a Canne, dall'Egitto delle Piramidi alla Arles dei Gladiatori, da Stonehenge al Perù, dai draghi del Medioevo alle ultime ore di Pompei: il Museo Archeologico Nazionale di Napoli invita dal 2 al 5 dicembre, in streaming gratuito, alla seconda edizione diArcheocineMANN, il Festival internazionale del cinema di Archeologia, Arte e Ambiente, con quattro anteprime italiane, organizzato in collaborazione con Archeologia Viva/Firenze Archeofilm (www.streamcult.it).
"Il MANN come un portale dell'archeologia internazionale: siano pronti ad un viaggio nel tempo e nello spazio partendo dai nostri capolavori'', definisce l'iniziativa il direttore del l'Archeologico Paolo Giulierini che in questo periodo di chiusura a causa dell'emergenza Covid sta puntando su sociale e digitale , con una particolare attenzione alle scuole. ' 'Per la didattica a distanza, offriamo materiali di altissima qualità che possono essere di supporto agli insegnanti e sicuramente affascineranno spettatori di ogni età''. E un premio speciale sarà assegnato da una giuria composta da oltre 200 studenti degli istituti superiori napoletani, in collaborazione con l'Associazione Moby Dick.
''Presentiamo le migliori opere mondiali - sottolinea Piero Pruneti, direttore di Archeologia viva- mai proposte al grande pubblico''. Si potrà entrare nei cunicoli della Piramide di Cheope, mentre nel documentario 'Apud Cannas', in animazione su base 3D, saranno svelati gli aspetti inediti della celebre Battaglia di Canne. La storia millenaria della città di Olimpia starà tutta nel film girato laddove nacquero i più prestigiosi giochi dell'antichità. È invece di un italiano, Alberto Castellani, 'Mesopotamia in memoriam. Appunti su un patrimonio violato. La stagione dei grandi imperi': nel documentario, l'indagine archeologica si accompagnerà all'analisi dell'attuale stato dei siti iracheni, dopo i danni operati dall'Isis. Spazio anche al Medioevo, "rivisto e corretto" con ironia, nel film che vede nei panni di Matilde di Canossa l'ex "turista per caso" Syusy Blady.
E ancora, lontano dalle fantasiose narrazioni hollywoodiane, ecco il vero mondo dei gladiatori, in un'anticipazione ideale della grande mostra che il MANN ospiterà nel marzo 2021. Non mancheranno novità sul sito megalitico più famoso di tutti i tempi, Stonehenge, identificato dal team dell'archeologo Mike Parker Pearson con un grande cimitero, così come un focus sulle ultime ore di Pompei, attraverso le scoperte recenti di un'equipe di studiosi francesi. Per gli appassionati di folclore e tradizioni millenarie, spazio di approfondimento su draghi e mostri nell'immaginario dei popoli del passato; da non perdere, infine, il film capolavoro dedicato alla grande capitale achemenide Persepoli.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo