Porti: Napoli punta su turismo e su zona economica speciale

Si insedia nuovo presidente autorità portuale Annunziata

09 febbraio, 16:52

(ANSA) - ROMA, 09 FEB - "Il raddoppio di Suez crea grandi opportunità per i posti del Mediterraneo, tra cui Napoli, ma la vocazione della città è turistica e non credo che qui potranno transitare milioni di container. Il porto hub che può prendere tanti container sulla raddoppiata portata di Suez può essere Gioia Tauro". Lo afferma il nuovo presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale Andrea Annunziata. "Noi a Napoli - spiega - possiamo implementare il trans-shipment cercando di sposarlo al meglio con la vocazione turistica della città. Lavoreremo sull'ambiente di accoglienza per i tanti crocieristi che torneranno dopo il covid, ma anche sulle zone economiche speciali (zes). Città come Napoli, Salerno, non potranno fare tanti container oltre quelli che già fanno. Io penso soprattutto al successo che può avere la zona economica speciale, alle tante imprese che possono arrivare al porto di Napoli, ai container che ci saranno per questa economia. Dobbiamo adeguarci a queste prospettive e la sburocratizzazione delle procedure sarà la ricetta per accompagnarle. 4000 zes nel mondo hanno avuto grande successo, speriamo che qui si faccia presto".

Sul turismo, Annunziata, ex presidente dei porti della Sicilia orientale, sottolinea che Napoli "offre storia, architettura, paesaggi al turista, la Campania ha tanti siti Unesco. Dobbiamo lavorarci offrendo una migliore logistica, la sicurezza e il rispetto dell'ambiente per quando ripartiranno le crociere al meglio. Presto allo sbarco dei crocieristi avremo una Piazza del Municipio trasformata con 300 metri di meraviglie, con reperti alla vista mentre cammini". (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo