Accordo danese DFDS-turca Ekol per traffico via mare Trieste-Istanbul

In aumento traghetti. Per scalo giuliano +30%

27 dicembre, 15:51

TRIESTE - DFDS, la compagnia danese leader mondiale nel settore dei traghetti e la Ekol Logistics, la società di trasporti turca operante in Turchia e in Europa, hanno siglato un accordo per ampliare la loro collaborazione. La partnership, è scritto in una nota, che riguarda il trasporto marittimo di rimorchi tra gli scali portuali di Istanbul e Trieste, consentirà a DFDS di aumentare del 30% i volumi di traffico nel Mediterraneo. Per movimentare questi volumi aggiuntivi, DFDS amplierà anche le sue capacità terminalistiche.

"Sono molto lieto di poter annunciare di aver firmato un contratto per l'utilizzo di un terminal RoRo di recente costruzione a Yalova, a sud-est di Istanbul", ha fatto sapere Peder Gellert, vicepresidente esecutivo e responsabile della divisione spedizioni di DFDS. "L'aggiunta dello scalo a Yalova - ha sottolineato - ci consente anche di raggiungere una copertura geografica più ampia per i nostri numerosi clienti a Istanbul e dintorni". La compagnia danese aumenterà anche la sua capacità marittima destinando ulteriori navi a questo mercato, tra cui due nuovi traghetti merci in consegna ad inizio 2019 e in costruzione in un cantiere in Cina e saranno in grado di trasportare fino a 450 rimorchi ciascuna.

"Grazie a questo nuovo accordo e all'aumento della capacità della flotta e della presenza nei porti, DFDS continuerà a sostenere le esportazioni tra Italia e Turchia e l'industria dei trasporti", ha sottolineato dal canto suo Selcuk Boztepe, Senior Vice President e Responsabile della Business Unit DFDS Mediterraneo. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo