Rabbini italiani su cimitero Mantova, rischio profanazione

'Chiediamo interruzione dei lavori, nel rispetto della legge'

26 settembre, 11:58

(ANSA) - ROMA, 26 SET - L'assemblea rabbinica italiana interviene con una nota sulla questione del cimitero ebraico di Mantova, che rischia a loro avviso di essere profanato da previsti lavori nell'area. Sulla vicenda il rabbino capo di Israele (ashkenazita) David Lau aveva scritto una lettera al presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

"Nell'incontro che si è svolto il 24 Settembre a Mantova con il Sindaco e rappresentanti dell'Ucei e dell'Assemblea dei Rabbini d'Italia - si legge nella nota - il Sindaco ha chiarito che sono previsti in tempi brevi lavori di scavo nel capannone 2, costruito sull'area cimiteriale, in profondità di 1,4 m con l'impianto di numerosi piloni. Questo intervento costituisce un'evidente profanazione delle sepolture sottostanti. Il Sindaco si è dichiarato disponibile a esaminare soluzioni alternative, purché senza aggravio economico e nel rispetto dei progetti di costruzione che sono comunque irrispettosi delle sottostanti sepolture. L'intervento sul capannone 2 è peraltro solo una parte di un progetto che presenta varie criticità".

"L'imminente grave profanazione - prosegue il documento - costituisce non solo un'offesa alla tradizione religiosa ma a nostro parere è anche in contrasto con le leggi dello Stato sui vincoli cimiteriali e sulle specifiche leggi dello Stato sulle sepolture ebraiche. L'urgenza ci impone di sciogliere il riserbo che come rabbini abbiamo finora tenuto sull'argomento e a denunciare pubblicamente la situazione chiedendo l'immediata interruzione dei lavori e la revisione dei progetti nel rispetto della normativa religiosa".

"Quello che ci troviamo ad affrontare - conclude la nota, fimrata dal presidente dell'assemblea Alfonso Arbib - è un problema religioso e umano estremamente sensibile: il rispetto dei morti è alla base di qualunque società e tocca sentimenti profondi dell'animo umano. Il Comune di Mantova ha sicuramente fatto sforzi per tenere conto di questa sensibilità, chiediamo di fare un ulteriore sforzo e di evitare quella che a tutti gli effetti si configurerebbe come una profanazione."
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo