Museo Egizio, -70% visitatori ma boom contenuti virtuali

Christillin, pronti ad accogliere pubblico quanto prima

30 dicembre, 16:33

TORINO - Calo di oltre il 70% dei visitatori, a fronte di 185 giorni di apertura e 180 di chiusura, ma aumento dell'attività online con quasi 568 mila nuovi utenti sul sito e crescita sui social, dal +38% di Instagram al +1.345 di Youtube. Sono i numeri del Museo Egizio di Torino che chiude un 2020 difficile per la cultura con 241.139 visitatori. "Grazie al sostegno di tutti siamo pronti a ripartire e ad accogliere quanto prima il pubblico nelle nostre sale in un 2021 che ci auguriamo segni davvero un nuovo inizio", sottolinea Evelina Christillin, presidente del Museo Egizio, mentre il direttore Christian Greco afferma che "grazie allo sviluppo di nuovi progetti espositivi siamo pronti ad integrare il percorso di visita e sapremo offrire stimolanti novità a quanti verranno, finalmente in presenza, a farci visita, così che il Museo torni davvero a essere la casa di tutti".
Il calo delle presenze sono state compensate dal successo sul web, ad esempio quello de 'Le Passeggiate del Direttore', che nella versione digitale sono state viste da oltre 1 milione e 170mila utenti, o del nuovo format #Aks2Curators, con circa 10mila visualizzazioni per ogni appuntamento, e del programma per i più piccoli, 'Stelevisione', con oltre 56mila visualizzazioni. Oltre 47mila i clic per il tour virtuale della mostra 'Archeologia Invisibile'. 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo