A Taranto le foto dei 30mila migranti passati in città

Curata da coordinatore 118, cento scatti raccontano accoglienza

11 novembre, 16:04

TARANTO - Si chiama 'Loro di Taranto' la mostra fotografica con cui la Cgil ricorda dal 14 al 21 novembre i 30mila migranti arrivati e accolti in città in questi anni.
Allestita nel Chiostro dell'ex ospedale vecchio, è realizzata dalla Camera del Lavoro e dalla Fp-Cgil, curata da Battista Baccaro, coordinatore del 118 di Taranto. Voci e immagini saranno quelle degli operatori che in questi anni hanno accolto al Molo San Cataldo di Taranto oltre 30mila persone in fuga da miseria e conflitti.
Da quel molo, osservano gli organizzatori, "è passata una storia umana difficilmente rintracciabile nei dibattiti social o nella propaganda strumentale di questi anni". In un periodo che va dal 2014 ai recenti sbarchi della Ocean Viking e della Alan Kurdi, la mostra racconta in oltre cento scatti "l'azione silenziosa di centinaia di lavoratori che hanno risposto all'accoglienza con elementi anche culturali e di conoscenza".
In chiusura, il 21 novembre è in programma il dibattito "Migrante, nome comune di persona", con le conclusioni affidate a Giuseppe Massafra, segretario confederale Cgil, annunciati Giuseppe Campesi, docente di Storia africana all'Università del Salento, con l'archeologa Marisa Corrente e l'antropologo Felice Di Lernia. 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo