A Dubai in campo i droni contro chi sporca e inquina

Controllo delle discariche, ma anche per spiagge e campeggiatori

06 aprile, 18:56

(ANSAmed) - NAPOLI, 6 APR - Nessun inquinatore resterà impunito, neanche chi fa un pic-nic e lascia cartacce e piatti sporchi in giro, almeno a Dubai. Saranno infatti i droni a combattere chi sversa illegalmente rifiuti o sporca nella capitale emiratina. Il Comune ha acquistato tre droni "ispettori" per dare la caccia agli inquinatori abusivi: "I costi sono elevati - spiega al Gulf News Abdul Majeed Al Saifaie, direttore del dipartimento di gestione dei rifiuti di Dubai - e quindi per ora ne abbiamo uno, ma presto arriveranno gli altri due droni. Inizialmente lo abbiamo usato per controllare le discariche di Al Ghusais, Jebel Ali e Al Warsan.

I droni possono volare fino a 30 metri di altezza e controllano la discarica evitando agli ispettori di dover monitorare il vasto sito girando in auto. In più il drone può riprendere zone delle discariche che gli impiegati non riescono a raggiungere".

Il monitoraggio riguarda anche le strade che portano alle discariche, per individuare camion pronti a sversare illegalmente materiali. Ora con l'arrivo degli altri due droni, saranno ispezionate anche le spiagge e il deserto. "Con la bella stagione - spiega ancora Al Saifaie - molte persone campeggiano nel deserto o fanno barbecue sulle spiagge e i drone potranno monitorare zone ampie, mandandoci foto ad alta definizione in tempo reale di quello che vedono". Scoprendo chi si lascia mucchi di rifiuti alle spalle.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo