Upm, nel Med 180 mln di persone vivono in scarsità acqua

Giornata mondiale Acqua, Unione, investiti 430 mln

21 marzo, 14:10

BARCELLONA - Sono oltre 180 milioni le persone che nell'area mediterranea vivono in condizione di scarsità di acqua mentre altri 60 milioni si trovano in una situazione di continua difficoltà per reperirla. Per fare fronte a questa emergenza serve un rafforzamento della cooperazione.

E' quanto ricorda in una nota l'Unione per il Mediterraneo alla vigilia della Giornata mondiale dell'Acqua. A oggi, ricorda l'Unione, i Paesi membri dell'Upm hanno approvato progetti per 430 milioni di investimenti nel settore delle acque e dell'ambiente destinati a facilitare l'accesso alle risorse idriche, a prevenire l'inquinamento e disinquinare le acque, ma anche al rafforzamento delle conoscenze della società civile e degli operatori di settore.

Un tema, sottolinea il segretariato generale dell'Upm, cui è stata dedicata una nuova agenda che consente all'Upm di muoversi come una piattaforma in grado di promuovere una collaborazione fra i Paesi delle due sponde, dialogando attraverso il Water Expert Group e facendo in modo che l'attenzione sul tema cresca.

Quest'anno, l'azione del segretariato generale, si concentrerà soprattutto sulla scarsità e sullo spreco di acqua nei centri urbani nella regione che in mezzo secolo ha visto triplicare la popolazione nelle città.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo