Grecia: si allarga macchia nera dopo naufragio petroliera

Incidente presso isola di Salamina, a rischio riviera di Atene

14 settembre, 10:15

(ANSAmed) - ROMA, 14 SET - Si allarga la macchia nera nelle acque greche dopo il naufragio domenica notte della petroliera Agia Zoni II vicino all'isola di Salamina, che ora minaccia la riviera di Atene.

Le spiagge della capitale sono deserte e le autorità cercano freneticamente di far fronte al disastro ecologico provocato dalla fuoriuscita, il cui simbolo e' diventato un video di un uccello che tenta invano di alzarsi in volo su un mare coperto di petrolio.

Il relitto della nave e' stato 'sigillato' martedì, ha reso noto la Guardia Costiera greca, ma non e' chiaro quante delle 2.500 tonnellate di greggio che si trovavo a bordo della nave siano fuoriuscite. Costruita nel 1972, la Agia Zoni II e' lunga 91 metri e veniva usata per il trasporto di prodotti chimici oltre che di petrolio. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo