Tunisia: ministero,'libellule, non locuste' a confine Libia

Autorità inviano esperti dopo che si era diffuso allarme

15 marzo, 12:30

(ANSAmed) - TUNISI, 15 MAR - "Gli insetti avvistati nei pressi del confine tunisino-libico a "Oum Chraket", nella delegazione di Ben Guerdane, sono libellule, e non locuste". Lo ha dichiarato in un comunicato il ministero tunisino dell'Agricoltura, delle Risorse idriche e della Pesca, smentendo le notizie diffuse dai media di un'invasione di locuste del deserto nella notte tra il 13 e il 14 marzo 2019 al confine tunisino-libico nella regione di Ben Guerdane. Il ministero tunisino ha inviato immediatamente sui luoghi una squadra della Commissione regionale per lo sviluppo agricolo di Medenine nella zona paludosa zona di Oum Chraket, vicino al posto di frontiera tunisino-libico, che ha studiato il fenomeno in collaborazione con un gruppo specializzato del centro di protezione delle piante di Sfax. Nel comunicato stampa, il ministero ha sottolineato che la libellula ha dimensioni e ali simili a quelle della locusta ma non rappresenta una minaccia per le piantagioni e le colture, anzi sarebbe un buon indicatore di un ambiente sano. I servizi competenti del ministero dell'Agricoltura, delle Risorse idriche e della Pesca monitorano costantemente la situazione delle locuste del deserto in Tunisia e nei paesi dell'Africa nordoccidentale e del Sahel africano, e tutte le relazioni riportano una situazione di sostanziale normalità nella regione. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo