Wwf: Tunisia disperde 80mila tonnellate di plastica all'anno

Solo 4% del materiale raccolto viene riciclato

12 giugno, 12:48

Stop the flood of plastic, Tunisia Stop the flood of plastic, Tunisia

(ANSAmed) - TUNISI, 12 GIU - L'economia tunisina perde circa 20 milioni di dollari all'anno a causa dell'inquinamento da plastica. Secondo il recente rapporto del World Wide Fund for Nature (Wwf) "Fermiamo l'inquinamento da Plastica: come i Paesi del Mediterraneo possono salvare il proprio mare", questa perdita interessa principalmente i settori del turismo, della navigazione e della pesca. La Tunisia disperde in natura 80 mila tonnellate di rifiuti di plastica all'anno, ovvero il 20% circa di tutti i rifiuti di plastica smaltiti nel Mediterraneo. Sebbene la sua industria dei prodotti di plastica sia piccola rispetto ad altri paesi del Mediterraneo, la Tunisia è il quarto maggior consumatore di prodotti di plastica pro capite nella regione. Tuttavia, i prodotti di plastica tunisini potrebbero essere disseminati in altre parti del mondo poiché il Paese esporta l'11% della sua produzione in plastica.

Nel 2016, secondo il rapporto del Wwf, la Tunisia ha generato 250 mila tonnellate di rifiuti di plastica, dei quali solo l'80 % è stato raccolto per il trattamento. Di quest'ultimo, solo il 4% è stato riciclato, mentre il 60% è stato inviato alle discariche e il 16% disperso in natura.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo