Modello gestione dei rifiuti di Pisa in vetrina in Tunisia

Il 9 e 10 luglio a Sbeitla Comune Pisa spiegherà la raccolta

05 luglio, 14:54

(ANSAmed) - TUNISI, 5 LUG - Il sistema di raccolta dei rifiuti e le buone pratiche messe in atto dal Comune di Pisa continuano a essere un modello a livello internazionale, anche a Tunisi. E' con questa motivazione che il Comune parteciperà al convegno organizzato il 9 e 10 luglio a Sbeitla, nella Tunisia centro settentrionale, nell'ambito delle attività dell'assessorato alla cooperazione internazionale del Comune e del progetto "Atelier", coordinato da Anci Toscana. "Nell'ambito della delega alla cooperazione internazionale - sostiene la vicesindaco Raffaella Bonsangue - abbiamo individuato con Anci nazionale e regionale una collaborazione tramite il progetto 'Atelier' che mette in rete e fa confrontare diverse città che su specifiche tematiche hanno criticità e altre che hanno sviluppato buone pratiche. Abbiamo quindi dato la disponibilità a far conoscere il nostro modello di gestione dei rifiuti a Sbeitla, nell'auspicio che possa aprire spazi di collaborazione anche per le imprese del territorio". "Una iniziativa concreta - ha proseguito - che vede la collaborazione del nostro assessorato, nella persona di Francesco Sardo, con l'assessorato all'ambiente, che ringrazio, e che non ha alcun costo per l'Amministrazione comunale". Il Comune di Pisa, unico europeo, è stato invitato a descrivere il progetto e spiegare le modalità di gestione della raccolta dei rifiuti applicata in città e nel Litorale che ha permesso di raggiungere il 64% di raccolta differenziata.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo