L'incendio di Gran Canaria perde forza, bruciati 10 mila ettari

Evacuati potranno tornare a casa nelle prossime ore

20 agosto, 16:41

ROMA - Le autorità di Gran Canaria hanno riferito che sta perdendo forza l'incendio che da sabato pomeriggio ha bruciato più di 10 mila ettari di territorio dell'isola spagnola. Lo riporta El Pais, sottolineando che il presidente delle Canarie, Angel Victor Torres, ha riferito che gli abitanti evacuati - circa 9.000 persone - potranno iniziare a tornare alle loro case nelle prossime ore.

Torres ha riferito che dopo quattro giorni di lavoro ininterrotto, l'opera di estinzione delle fiamme nella notte di questo lunedì ha dato i suoi frutti. Il temuto fronte sud dell'incendio, che minacciava di raggiungere diverse zone abitate dell'isola, ha perso la sua forza, grazie anche al cambiamento delle condizioni meteorologiche, con una sensibile discesa delle temperature e il cambiamento del vento, che ha evitato l'avanzamento delle fiamme, rimaste nella stessa area e indebolite.

Un totale di 706 persone hanno trascorso la notte nei diversi rifugi di emergenza messi a disposizione dai comuni, con il sostegno della Croce Rossa e dell'esercito. A questo proposito, il presidente delle Canarie ha voluto rimanere cauto, ma ha affermato che se le condizioni attuali si manterranno, tutti gli evacuati potranno tornare alle loro case.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo