Tunisia: Cooperazione Italiana sostiene microimprese nel sud

350 mila euro di finanziamenti assegnati a giovani imprenditori

06 dicembre, 16:31

(ANSAmed) - TUNISI, 06 DIC - Sostenere l'integrazione sociale ed economica dei giovani svantaggiati di due governatorati meridionali della Tunisia e contribuire alla risoluzione della questione urgente e pressante della disoccupazione nel paese nordafricano. Questo l'obiettivo del progetto "Creazione di microimpresa nei governatorati di Medenine e Tataouine", finanziato dalla Cooperazione Italiana per una somma di circa 1,7 milioni di euro, che ha visto a Medenine svolgersi la cerimonia di firma di 35 accordi a sostegno degli imprenditori locali, alla presenza del ministro tunisino del Lavoro, dell'ambasciatore d'Italia a Tunisi Lorenzo Fanara, dei governatori di Medenine e Tataouine, dei rappresentanti dell'Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics) di Tunisi e del direttore dell'United Nations Office for Project Services-Nord Africa (Unops). Trentacinque imprenditori, 16 di Tataouine e 19 di Medenine, hanno ricevuto un finanziamento di circa 350.000 euro per la costituzione delle loro micro-imprese. L'ambasciatore Fanara, recita un comunicato dell'Aics, ha visitato poi la sede della società Soseca, con sede a Medenine, che ha beneficiato del sostegno della linea di credito messa a disposizione dalla Cooperazione Italiana, per un totale di circa 900 mila euro.

Questa cifra ha permesso all'azienda di costruire una moderna linea di produzione di piastrelle e impiegare circa 60 persone.

"L'odierna giornata sottolinea l'impegno congiunto di Tunisia e Italia per le generazioni future, come principale motore dello sviluppo del Paese. I giovani imprenditori nella regione di Medenine, che lavorano spesso in un contesto complesso, hanno trovato un valido supporto nelle istituzioni, con il sostegno della Cooperazione italiana. L'Italia sta contribuendo non solo al progetto Unops, ma anche alla creazione del programma della linea di credito che ha creato fino ad oggi 10.000 posti di lavoro in tutto il paese. L'intenzione è quella di non fermarsi qui, ma di continuare su questa strada. Una nuova linea di credito di 57 milioni è stata recentemente approvata e può diventare uno strumento essenziale anche per le imprese agricole tunisine ", ha dichiarato Fanara a margine della cerimonia.

(ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo