Grecia: nuove direttive su rapporti agenti polizia-media

Dopo i pestaggi di tre giornalisti in servizio ad Atene

17 aprile, 15:54

(ANSAmed) - ATENE, 17 APR - La polizia greca ha diffuso oggi una serie "di linee guida per la cooperazione tra i poliziotti e i media" nella speranza di ricucire i rapporti con i giornalisti che in questi ultimi mesi sono stati vittime della violenza degli agenti a margine di varie proteste di piazza. In un documento di quattro pagine, il capo della polizia, Nikolaos Papayannopoulos, ha sottolineato "la necessità di sviluppare un insieme di regole fondamentali di comportamento e di cooperazione tra la polizia e i media, giornalisti, fotografi e altri rappresentanti della stampa". L'obiettivo - e' detto nel documento - è quello di "definire un quadro stabile di comprensione e di comunicazione con gli organi della stampa e i giornalisti." Il testo contenente le nuove direttive e' stato indirizzato al ministero per la protezione del Cittadino, a tutte le centrali di polizia del Paese, ai sindacati della stampa greca ed estera, ed in esso si precisa che "gli agenti di polizia nello svolgimento delle loro funzioni devono rispettare i giornalisti e non agire con comportamenti autoritari o violenti". "Per quanto possibile le forze dell'ordine offriranno protezione ai rappresentanti della stampa e faciliterano lo svolgimento del loro lavoro", prosegue il documento secondo cui "gli agenti non aggrediranno verbalmente i giornalisti" e "rispetteranno le regole di comportamento con la stampa".

Le nuove linee guida sono state adottate sulla scia di recenti episodi di violenza da parte dei poliziotti di cui sono rimasti vittime tre giornalisti greci che seguivano per lavoro dimostrazioni di piazza nella capitale: Giorgos Gerafentis di Tv NET, Rania Maniou di Antenna Tv e Marios Lolos, presidente del sindacato dei fotogiornalisti ellenici. (ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo