Spagna: minatori, arresti in nuovi scontri polizia a Madrid

Nella notte a Puerta del Sol dopo incidenti di ieri

12 luglio, 13:22

(ANSAmed) - MADRID, 12 LUG - Nuovi incidenti, la scorsa notte a Madrid, fra manifestanti concentrati spontaneamente nella Puerta del Sol, in segno di solidarietà ai minatori che nella mattinata erano stati protagonisti della 'marcia negra', e le forze di polizia. I tafferugli e gli scontri, riferisce oggi la stampa spagnola, si sono estesi nelle strade del centro storico fino al quartiere di Lavapies.

A Barcellona, altre 600 persone hanno manifestato ieri notte a favore dei minatori della centrale Plaza Catalunya. A Madrid, dopo che alcuni manifestanti hanno appiccato il fuoco a vari contenitori di spazzatura e alla vetrina della firma Mango, gli agenti in assetto antisommossa sono intervenuti con cariche e hanno arrestato nove persone, fra le quali nessun minatore, informano fonti di polizia. I fermati si uniscono agli otto manifestati detenuti ieri a mezzogiorno durante la protesta dei minatori davanti al ministero dell'industria, degenerata in tafferugli e in cariche con pallottole di gomma da parte della polizia. Anche ieri sera, secondo quanto riferisce il quotidiano on-line Publico, gli agenti hanno impiegato pallottole di gomma contro la folla ed identificato le persone nei bar e nei negozi in cui molti si erano rifugiati, senza risparmiare i turisti che passavano nella Plaza del Sol. Sei le persone ferite, secondo il bilancio dei servizi di pronto intervento del Samur. (ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo