Gaza: Brasile ritira suo ambasciatore in Israele

Anche Egitto sospende voli.Famiglia distrutta da bombe a Jabalya

24 luglio, 10:37

(ANSAmed) - TEL AVIV/GAZA, 24 LUG - Il Brasile ha richiamato in patria il proprio ambasciatore in Israele a seguito dell'operazione a Gaza. "Il governo brasiliano - si legge in una nota ripresa dai media israeliani - considera inaccettabile l'escalation di violenza. Condanniamo fermamente l'uso sproporzionato della forza da parte di Israele a Gaza".

La compagnia aerea egiziana Air Sinai, controllata da Egypt Air e l'unica a collegare Egitto e Israele, ha sospeso "sine die" i voli verso Tel Aviv "a causa della situazione pericolosa" in zona, riferiscono fonti aeroportuali al Cairo. La circostanza ha obbligato l'ambasciatore israeliano al Cairo, Haim Corey, assieme a nove diplomatici dell'ambasciata, ad andare a Tel Aviv passando per Amman, in Giordania, aggiungono le fonti.

La decisione è in contrasto con quella dell'autorità per l'aviazione americana, che ha revocato la sospensione dei voli delle compagnie Usa per Tel Aviv.

Intanto si è appreso che Cinque membri dello stesso clan familiare, gli Abu Eita, sono rimasti uccisi la scorsa notte nel campo profughi di Jabalya (Gaza) dal fuoco dell'esercito israeliano. Altre venti persone sono rimaste ferite. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo