Migranti: accertamenti procura Catania su ruolo Ong soccorso

'Indagine solo conoscitiva' su nuove e piccole organizzazioni

17 febbraio, 17:37

(ANSAmed) - CATANIA, 17 FEB - "Nessun fascicolo aperto, ma soltanto un'analisi su un fenomeno che stiamo studiando da tempo sul proliferare di nuove e piccole Ong, non certo quelle importanti da tempo impegnate in una grande opera umanitaria".

Lo ha detto il procuratore di Catania Carmelo Zuccaro, dopo la notizia - oggi su La Repubblica - dell'apertura di un'inchiesta conoscitiva sul soccorso dei migranti da parte di Ong nel Canale di Sicilia, e in merito al lavoro di un gruppo di inquirenti della Dda attivo dal 2013 sul traffico di esseri umani.

"Abbiamo osservato, con dati anche messi a disposizione da Frontex - aggiunge il magistrato - un aumento di piccole Ong che sono impegnate nel salvataggio di migranti con alle spalle ingenti capitali".

Alcuni esponenti politici del centrodestra - come il sen.

Maurizio Gasparri di Forza Italia - hanno posto interrogativi sul ruolo delle ong che operano nel Mediterraneo, chiedendo se abbiano rapporti diretti con gli scafisti e se siano messi al corrente in anticipo delle partenze, cosa che aiuterebbe di fatto i trafficanti e incoraggerebbe altre rischiose partenze. "Non possiamo mai essere la sponda di chi mercanteggia la vita umana - ha detto la presidente di Sos Mediterranee Italia, Valeria Calandra, interpellata dai cronisti a Palermo - noi facciamo esattamente il contrario. La vita umana la vogliamo salvare". Noi - ha aggiunto - siamo sereni, non siamo mai stati avvicinati né abbiamo avuto interferenze con gli scafisti, che comunque sono la punta di un iceberg", dietro alla quale "c'è un'organizzazione molto più solida". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo