Libia: media, '74 miliziani uccisi nel sud'

Sindaco Barak, esecuzioni sommarie in una base sotto attacco

19 maggio, 10:07

(ANSAmed) - IL CAIRO, 19 MAG - La morte di 74 combattenti, per lo più con esecuzioni sommarie, e' stata segnalata da Ibraim Zami, sindaco di Brack, una cittadina meridionale della Libia, in una zona dove si affrontano milizie legate ai due principali schieramenti della crisi libica. Lo riferisce il sito Alwasat. Zami, ha precisato che i morti sono della "Brigata 12" e ci sono anche 18 feriti. "Cinque sono stati sgozzati e la maggior parte e' stata liquidata con colpi di arma da fuoco alla testa", ha scritto il sito ieri sera.

La formazione e' notoriamente legata all'esercito nazionale libico guidato dal generale Khalifa Hatftar e la base era sotto attacco di una brigata di Misurata, citta' che appoggia il governo di intesa nazionale del premier Fayez Al Sarraj. La base di Brak Al-Shati si trova circa 600 km a sud di Tripoli, nell'area di Sebha dove da mesi si affrontano forze piu' o meno riconducibili ai due schieramenti di Tripoli e Tobruk, la citta' della Cirenaica.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo