Bosnia:sanita', bufera su moglie membro musulmano presidenza

Sebija Izetbegovic accusata di cattiva gestione Centro clinico

16 giugno, 16:22

(ANSAmed) – SARAJEVO, 16 GIU – Il Partito socialdemocratico bosniaco (Sdp), all'opposizione, ha presentato al parlamento della Federazione Bh (entità a maggioranza croato musulmana della Bosnia) la proposta di destituzione della direttrice del Centro clinico universitario di Sarajevo, Sebija Izetbegovic, moglie del membro musulmano della Presidenza tripartita, Bakir Izetbegovic.

L'iniziativa è stata lanciata dopo la sospensione della radio terapia presso la clinica di oncologia, perché tutti e tre gli apparecchi sono guasti per mancanza di manutenzione e 150 pazienti hanno ricevuto lettere di dimissioni senza aver completato la terapia.

E' noto, ha detto un rappresentante dell'Sdp, che il Centro clinico ha problemi finanziari e debiti, ma la maniera in cui l'attuale management sta cercando di risolvere la situazione è disumana ed è inaccettabile realizzare risparmi alle spese dei pazienti.

Da diversi mesi non si placano le critiche rivolte alla direttrice Izetbegovic, accusata di gravi errori di gestione e di fare il bello e il cattivo tempo nella sanità della capitale grazie al sostegno del partito Sda di cui è leader il marito.

Con il risultato che negli ospedali mancano il materiale sanitario e farmaci indispensabili e che negli ultimi mesi sono andati via più di 30 medici di alto livello. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo