Abbandonati nel deserto Niger, 1.000 salvati da Onu da aprile

Yemen, scafisti scaricano eritrei e somali in mare, morti e dispersi

10 agosto, 18:56

ROMA - Sono oltre 1.000 i migranti messi in salvo dall'Onu nel Sahara da aprile a oggi: lo riferiscono le Nazioni Unite. I trafficanti abbandonano centinaia di persone in pieno deserto nel nord del Niger al confine con la Libia. "Sono rimasto scioccato quando abbiamo trovato un grande gruppo di donne originarie della Nigeria e del Ghana che dormivano in un hangar vicino al confine, in attesa di trovare un passaggio verso nord", ha raccontato Alberto Preato, uno dei responsabili Oim delle operazioni di soccorso.

I mezzi dell'organizzazione hanno percorso oltre 1.400 chilometri lungo il confine per soccorrere i migranti che tentano di arrivare in Libia. Il salvataggio "è stato un miracolo", racconta un sopravvissuto: "Avrei dovuto ascoltare chi mi diceva di non provarci, non avrei mai dovuto affrontare questa strada". 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo