Siria: forze curde si congiungono nella città di Raqqa

Inviato Usa, 'si stringe cerchio attorno a terroristi dell'Isis'

11 agosto, 18:31

(ANSAmed) - BEIRUT, 11 AGO - Le forze a maggioranza curda sostenute dagli Usa sono riuscite oggi a congiungersi, procedendo da est e da ovest, all'interno di Raqqa per la prima volta da quando, il 5 giugno scorso, hanno lanciato un'offensiva per strappare all'Isis la sua 'capitale' nel nord della Siria. Lo ha affermato in un tweet Brett McGurk, l'inviato speciale del presidente americano Donald Trump per la Coalizione internazionale che combatte lo Stato islamico. Si tratta di un passo avanti "fondamentale per stringere il cerchio intorno ai terroristi dell'Isis", ha detto McGurk. Circa il 50 per cento della città, situata lungo le rive dell'Eufrate, è finora stata riconquistata dalle cosiddette Forze democratiche siriane (Sdf), a maggioranza curda, sostenute dai bombardamenti della Coalizione a guida Usa e dalle forze speciali americane sul terreno. L'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) afferma intanto che dall'inizio dell'offensiva, poco più di due mesi fa, sono 595 di cui 136 minori, i civili rimasti uccisi nei combattimenti e nei bombardamenti aerei. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo