Libia consegna a Tunisia bimbo orfano foreign fighter

Decine i casi di minori tunisini rinchiusi in carceri libiche

12 ottobre, 09:40

(ANSAmed) - TUNISI, 12 OTT - Le autorità libiche hanno riconsegnato a quelle tunisine un bimbo di 3 anni, Tamim Jendoubi, per oltre un anno rinchiuso nelle carceri di Tripoli, figlio di foreign fighter deceduti in Libia nel raid Usa a Sabrata nel febbraio 2016. Lo ha reso noto il ministero degli Esteri tunisino in un comunicato. Il bimbo rimpatriato su ordine del procuratore generale di Tripoli verrà affidato al nonno. Si tratta di un caso concluso con successo grazie ad un'azione diplomatica congiunta tra i due paesi ma sono ancora decine i minori tunisini, di età compresa tra i 3 e i 12 anni, figli di foreign fighter rinchiusi nelle carceri libiche insieme alla madre o peggio da soli essendo rimasti orfani. Secondo Monia Jdoubi, segretario generale dell'Associazione di salvataggio dei tunisini bloccati all'estero, i bimbi in queste condizioni sarebbero oltre una trentina. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo