Unicef, in Yemen 400mila bambini rischiano di morire di fame

Dopo recente chiusura saudita dei porti ed aeroporti

10 novembre, 09:28

(ANSAmed) - ROMA, 10 NOV - "La recente chiusura di tutti i porti e aeroporti in Yemen sta rendendo una situazione già catastrofica persino peggiore. Oggi quasi 400.000 bambini in Yemen rischiano di morire per malnutrizione acuta grave". Lo ha dichiarato il direttore generale dell'Unicef, Anthony Lake, precisando che "aggiungere a questo bilancio altre decine di migliaia di bambini è semplicemente disumano".

Lake ha poi aggiunto che solo "ieri Mark Lowcock, sottosegretario generale per le Questioni umanitarie e Coordinatore degli Aiuti di emergenza delle Nazioni Unite, ha invitato tutte le parti in conflitto a fornire accesso umanitario sicuro, rapido e illimitato alle persone in stato di bisogno, attraverso tutti i porti e aeroporti, fra cui il porto di Hudaydah e l'aeroporto di Sana".

L'Unicef ha sottolineato che "i bambini non sono responsabili per il conflitto e la carneficina creata dagli adulti. Ma sono le prime vittime" e ha chiesto "a tutte le parti in conflitto: che tipo di Yemen sperano di ottenere i vincitori finali se lo distruggono?". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo