Migranti: Unhcr 160 morti in pochi giorni nel Mediterraneo

Agenzia Onu rinnova appello a più posti di reinsediamenti

12 gennaio, 20:07

GINEVRA - Solo questa settimana, circa 160 migranti o rifugiati sono morti o risultano dispersi a seguito di tre diversi incidenti nel Mediterraneo, ha deplorato oggi a Ginevra l'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) rinnovando il suo appello ai paesi ad offrire più posti di reinsediamento e "altre alternative sicure per la protezione dei rifugiati".

Nel settembre scorso, l'Unhcr aveva lanciato un appello affinché venissero messi a disposizione 40.000 posti per il reinsediamento per i rifugiati in 15 Paesi lungo la rotta del Mediterraneo, si ricorda nella nota. L'agenzia dell'Onu ha finora ricevuto circa 13.000 offerte di posti per il 2018 e il 2019. La maggioranza di queste fanno parte di programmi di reinsediamento globale già regolarmente istituiti, e solo poche offerte sono posti addizionali.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo