Libano: iniziativa caschi blu italiani per studenti disabili

Ristrutturato il laboratorio di una scuola nel sud

21 marzo, 21:05

(ANSAmed) - BEIRUT, 21 MAR - I 'caschi blu' italiani dell'Unifil hanno ristrutturato il laboratorio di carpenteria di una scuola per studenti disabili nel sud del Libano, portando così a compimento un nuovo progetto a favore delle fasce deboli della popolazione.

L'intervento, che ha comportato anche la donazione delle attrezzature, è stato realizzato nella 'School for children with special needs' di Ayta Ash Sha' da paracadutisti 8/o reggimento guastatori nell'ambito delle attività di cooperazione civile militare (Cimic).

Il laboratorio, ristrutturato in soli tre giorni, risulta fondamentale per i giovani studenti disabili che hanno voluto partecipare in prima persona all'intervento. Tale struttura consente lo svolgimento di molte attività quali l'educazione fisica e mentale dei bambini e l'insegnamento di un mestiere per l'inserimento nel mondo del lavoro.

I cosiddetti 'quick impact project', che in cui rientra anche questo intervento, sono attività a breve termine che hanno un ritorno importante per la popolazione locale proprio per la velocità di realizzazione e per il diretto ed immediato beneficio a favore utilizzatori. La sostenibilità del progetto è garantita dalla donazione dei materiali e dall'organizzazione di un corso svolto da alcuni dei falegnami italiani a favore del responsabile del laboratorio e di alcuni bambini selezionati che potranno incrementare, in prima persona, gli interventi di manutenzione degli arredi e delle attrezzature della scuola, creando oggetti e giochi tesi ad aumentare la loro creatività, nonché a migliorare il benessere ed il comfort all'interno delle loro aule. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo