Gaza, neonata 8 mesi morta per i lacrimogeni, 59 le vittime

In Cisgiordania sciopero generale e lutto,si commemora la Nakba

15 maggio, 09:58

(ANSAmed) - TEL AVIV, 15 MAG - Sale ancora il numero dei manifestanti palestinesi uccisi nei violenti scontri con l' esercito israeliano lungo la barriera difensiva tra Gaza e lo stato ebraico. Lo dice il ministero della Sanità della Striscia riferito dai media palestinesi. Le stesse fonti aggiungono, ma senza precisare il luogo, che è morta anche una neonata a causa delle inalazioni dei gas lacrimogeni, portando così a 59 il bilancio complessivo. I feriti sono circa 2.800. Oggi i palestinesi della Cisgiordania e di Gerusalemme est osservano uno sciopero generale. La protesta per quanto accaduto ieri (che include tre giornate di lutto) è diretta anche contro il trasferimento a Gerusalemme dell' ambasciata Usa. Chiusi negozi e scuole. In giornata avranno luogo manifestazioni commemorative della Nakba: la 'catastrofe' della costituzione di Israele, avvenuta 70 anni fa. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo