Tunisia: lanciato progetto cooperazione 'Futur Proche'

Sinergia tra due rive per sviluppo locale e servizi decentrati

11 ottobre, 18:30

(ANSAmed) - TUNISI, 11 OTT - Promuovere decentramento e rafforzamento della governance e delle istituzioni locali tunisine, puntare sui temi dell'economia sociale e solidale per sviluppare imprese locali che siano sostenibili e facilitare il loro accesso al mercato, migliorare qualità e accessibilità ai servizi sanitari di base e rafforzare le strutture gestionali del sistema sanitario locale. Questi gli obiettivi del progetto di cooperazione 'Futur Proche: sviluppo locale e servizi decentrati per la sostenibilità e la cittadinanza attiva in Tunisia', lanciato ufficialmente a Tunisi durante un seminario intitolato 'Città aperte: riflettere e agire per una migliore governance locale e partecipazione cittadina in Tunisia'".

All'evento hanno partecipato, oltre a numerosi esperti, la vice presidente della Regione Toscana, Monica Barni, la sindaca di Tunisi, Souad Ben Aberrahim, il ministro tunisino della Salute Imed Hammami. Il progetto, finanziato dalla Cooperazione italiana e dalla Regione Toscana, rafforza un'importante collaborazione già esistente tra la Regione Toscana e la Tunisia, che viene portata avanti dalla presenza di importanti partner di progetto italiani e tunisini, che possono entrare in contatto e migliorarsi grazie allo scambio di buone pratiche. In particolare, l'iniziativa mira a fornire sostegno e formazione ai funzionari municipali, ai delegati delle istituzioni tunisine, al personale delle istituzioni sanitarie locali, del ministero della Salute e alle associazioni locali selezionate in 5 governatorati della Tunisia: Grand Tunis, Kasserine, Sidi Bouzid, Tataouine e Jendouba. Il finanziamento totale di Futur Proche ammonta a circa 1,4 milioni di euro, di cui 998,480 euro erogati dall'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo