Yemen: appello ong umanitarie, cessate il fuoco immediato

Amnesty su Hudayda, cecchini sui tetti degli ospedali

08 novembre, 15:42

(ANSAmed) - BEIRUT, 8 NOV - Un cessate il fuoco immediato per lo Yemen: è quanto richiesto oggi da più di trenta organizzazioni umanitarie internazionali che operano nel paese arabo martoriato dalla guerra e dalla carestia. Il comunicato delle 34 organizzazioni è stato diffuso mentre è in corso a Hudayda, porto yemenita sul Mar Rosso, una feroce battaglia strada per strada tra insorti Huthi, considerati vicini all'Iran, e forze yemenite lealiste sostenute dall'Arabia Saudita e dagli Emirati Arabi Uniti. Hudayda è da mesi assediata dalla Coalizione a guida saudita e finora gli Huthi hanno respinto i vari attacchi. Nelle ultime ore, le forze lealiste si sono però fatte strada nelle periferie orientali e meridionali e puntano verso il centro cittadino.

Anche Amnesty International, in un comunicato distinto da quello delle 34 ong, ha messo in guardia dai pericoli a cui sono esposte le centinaia di migliaia di civili di Hudayda, in particolare i numerosissimi pazienti negli ospedali della città assediata. Testimoni oculari riferiscono infatti di cecchini e milizia presenti sui tetti degli ospedali e di altre strutture civili, potenziali obiettivi di raid aerei e di spari di arma da fuoco. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo