Migranti: naufragio, recuperati cadaveri di 13 donne

Superstite, tra dispersi una madre e la figlia di 8 mesi

07 ottobre, 14:57

Naufragio al largo di Lampedusa, recuperati i cadaveri di 13 donne Naufragio al largo di Lampedusa, recuperati i cadaveri di 13 donne

LAMPEDUSA (AGRIGENTO) - Sono 13 i cadaveri recuperati dai soccorritori in seguito al naufragio della notte scorsa a Lampedusa (Ag). Le vittime accertate sono tutte donne.

Intanto il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, è arrivato sull'isola. Sarà lui a coordinare le operazioni investigative. Sulle salme recuperate è stata effettuata una ispezione cadaverica - esterna - alla presenza anche del magistrato. La Procura di Agrigento ha già aperto un fascicolo contro ignoti per naufragio e omicidio plurimo.

Fra i dispersi - mancherebbero all'appello 15 persone circa - c'è anche una donna con la sua bambina di appena 8 mesi. A raccontarlo, all'hotspot di contrada Imbriacola dove è stata portata, è la sorella più grande e zia delle vittime. La sopravvissuta è stata salvata, stanotte, assieme ad altre 21 persone, subito dopo che il barchino si è ribaltato a circa 6 miglia da Lampedusa. La donna racconta e chiede, in continuazione, notizie della sorella e della nipotina.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo