Libano: disobbedienza civile prosegue, studenti in piazza

Dal nord al sud sit-in attorno alle sedi istituzionali

08 novembre, 17:55

Mobilitazione degli studenti e insegnanti contro il governo in Libano Mobilitazione degli studenti e insegnanti contro il governo in Libano

BEIRUT - Si intensifica la mobilitazione studentesca e degli insegnanti in Libano, mirata ora contro le sedi locali delle istituzioni statali e delle agenzie dei servizi. Centinaia di studenti sono tornati in strada per il terzo giorno consecutivo in diverse città del paese, da Tripoli a Sidone, passando per la capitale Beirut, città minori sulla costa, nell'hinterland e nella valle orientale della Bekaa.

Da metà ottobre è scoppiato in Libano un vasto movimento di protesta popolare contro il carovita e la corruzione. A Beirut, gli studenti hanno stamani bloccato l'accesso al Ministero della pubblica istruzione, mentre altri hanno circondato la sede della Banca centrale a Junie e a Sidone. Assembramenti anche di fronte al porto e alla dogana portuale di Beirut e alle sedi dei consigli comunali in diverse città del paese, e delle sedi dei palazzi di giustizia, della società telefonica e di quella elettrica.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo