Coronavirus: polizia controlla 'zona rossa' Bnei Brak

Oltre 1.000 agenti schierati, non si entra e non si esce

03 aprile, 13:51

(ANSAmed) - TEL AVIV, 3 APR - Più di mille agenti di polizia sono stati schierati questa mattina intorno alla popolosa cittadina ortodossa di Bnei Brak dichiarata ieri dal governo 'zona rossa' a causa della sua alta percentuale di infezioni da coronavirus. Gli agenti hanno stabilito numerosi posti di blocco per impedire ogni ingresso o uscita che non abbia un valido motivo autorizzato. Al tempo stesso sono usati droni per controllare i movimenti in quella che è la prima zona chiusa di Israele dall'inizio della pandemia. L'obiettivo è evitare che da Bnei Brak si tenti di raggiungere a piedi la vicina Ramat Gan, sobborgo di Tel Aviv.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo