Coronavirus:Tunisia,alberghi e moschee riaprono il 4 giugno

Con capacità accoglienza limitata al 50%

21 maggio, 17:08

(ANSAmed) - TUNISI, 21 MAG - "Moschee, istituti culturali, musei, alberghi e ristoranti turistici riapriranno al pubblico dal 4 giugno prossimo con una capacità di accoglienza limitata al 50%". Lo ha annunciato il ministro tunisino per i grandi progetti, Lobna Jeribi, precisando che le sale da the, i caffè e i fast food potranno riprendere le loro attività dal 26 maggio, ma solo per garantire un servizio di asporto. Autorizzate anche le sedute di allenamento per i vari sport interessati dalle competizioni internazionali.

Per quanto riguarda la ripresa dei corsi universitari il ministro ha dichiarato che la riapertura rimane fissata all'8 giugno a causa dei divieti di viaggio tra i governatorati, ancora in vigore, ma gli studenti saranno autorizzati a viaggiare dal 4 giugno. Per gli studenti con diploma di maturità, il calendario iniziale è stato mantenuto e le lezioni relative ai maturandi riprenderanno il 28 maggio. Gli asili nido saranno invece riaperti il 26 maggio.

I settori interessati dalla prima fase di riaperture graduali - industria, servizi, edilizia, servizio pubblico - potranno continuare le loro attività al 75% anziché al 50%. Il regime di sessione singola per due fasce orarie per il servizio pubblico sarà mantenuto fino al 14 giugno, data in cui cesserà ogni tipo di misura di lockdown. Questo calendario potrebbe essere tuttavia rivisto in caso di peggioramento della situazione sanitaria, ha detto il ministro.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo