Arte: Una faccia una razza, mostra tra Italia e Grecia

In occasione del passaggio tra le due presidenze dell'Ue

11 luglio, 10:20

(ANSAmed) - ROMA, 11 LUG - Inaugurata a Roma, nei locali dell'eCampus, la mostra 'Italia-Grecia: una faccia, una razza - Avanguardie artistiche e tradizione', un evento che mette insieme 12 artisti - quattro greci (Julianos Kattinis, Theodoro Kyrkos, Clara Fantini Tsaroucha e lo scomparso Dimitris Vakalis,) e otto italiani, sette pittori (Nuvola Calenda di Tavani, Francesco Canini, Antonio Ciarallo, Angelo Cortese, Stefania Fabrizi, Massimo Patroni Griffi e Paolo Vignini) e un fotografo, Maurizio Gabbana.

Per l'inaugurazione, in mostra anche un'opera del maestro Yannis Kounellis, da sempre un ponte da Italia e Grecia, prestata da un collezionista privato.

Curata da Katerina Giannaki e Pio Monti, la mostra, che si snoda nei locali dell'università tra corridoi ed aule, ha il Patrocinio dell'ufficio italiano della Commissione Europea, dell'Ambasciata di Grecia e del Consiglio dei Greci all'Estero.

"Da qualche giorno è avvenuto lo scambio di testimone fra Grecia e Italia per il semestre di Presidenza del Consiglio dell'Unione Europea - ricordano gli organizzatori - Si tratta di popoli che hanno un patrimonio culturale in comune e si riconoscono in radici condivise. L'Università eCampus ha inteso solennizzare quest'evento emblematico, immaginando una Mostra collettiva che mescoli linguaggi artistici, fra pittura e fotografia e incoroni l'arte come l'esperanto di pace e prosperità fra i popoli. Dodici artisti adorneranno fino a metà settembre l'Ateneo coi frutti della loro vivida immaginazione". La mostra resterà aperta fino al 14 settembre. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo