Roma festeggia bimillenario Augusto,ma mausoleo resta chiuso

Da settembre nuovi percorsi, riaperture e app

05 agosto, 14:27

(ANSAmed) - ROMA, 5 AGO - La Casa di Augusto che raddoppia il suo percorso, tra cubicula privati e meraviglie affrescate come la Stanza dei festoni di pino e la Stanza delle maschere. E poi la Casa di Livia, sua amatissima terza moglie, nuovi percorsi tematici al Museo Palatino e la riapertura della monumentale natatio alla terme di Diocleziano, il Mausoleo di Cecilia Metella, la Piramide Cestia, l'Antiquarium della Villa di Livia a Prima Porta, la Crypta Balbi e Palazzo Massimo. Tutta Roma sembra partecipare alla festa che, da settembre, celebrerà il bimillenario della morte di Augusto Imperatore (Roma, 23 settembre 63 a.C. - Nola, 19 agosto 14 d.C.), nel calendario annunciato oggi dalla direttrice della soprintendenza speciale dei beni archeologici di Roma, Mariarosaria Barbera, e dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini. Tra convegni, libri, card con sconti, nuove app e ampliamenti di percorsi anche per i diversamente abili, unico grande assente è però il Mausoleo di Augusto, forse il più celebre dei monumenti voluti dell'imperatore. Iniziato nel 23 a.C. (al ritorno dalla campagna in Egitto), probabilmente ispirato alla tomba di Alessandro Magno e negli anni sepoltura anche di molti familiari dell'imperatore, oggi il Mausoleo di Augusto Imperatore è infatti ancora in attesa di restauro, tra abbandono e degrado nella piazza che porta il suo nome, al rione di Campo Marzio. La cifra inizialmente prevista dal Comune di Roma, cui fa capo il progetto di restauro, è di 4 milioni di euro, poi dimezzati. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo