'Roma negata', viaggio tra simboli colonialismo dimenticato

Domenica al Maxxi 'reading' da libro Igiaba Scego e Rino Bianchi

31 ottobre, 18:50

(ANSAmed) - ROMA, 31 OTT - Libia, Somalia, Eritrea, Etiopia: sono i luoghi del colonialismo italiano, un tema sul quale però a Roma e in Italia sembra essere sceso l'oblio. Da questa premessa parte il libro di Igiaba Scego e Rino Bianchi 'Roma negata. Percorsi postcoloniali nella città' (Ediesse). Al libro il 2 novembre viene dedicato un 'reading' al Maxxi di Roma (ore 17), nell'ambito delle 'Narrazioni', con la stessa Igiaba Scego e Vittoria Faro, in collaborazione con l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico. 'Roma negata' è una ricerca delle tracce dimenticate dell'avventura coloniale italiana nella capitale: un viaggio attraverso la città per recuperare dall'oblio un passato coloniale disconosciuto e dare voce a chi proviene da quell'Africa che l'Italia ha prima invaso, e poi dimenticato. L'autrice racconta i luoghi simbolo di quel passato coloniale nel Corno d'Africa, mentre Rino Bianchi li fotografa, assieme agli eredi di quella storia. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo