Dormino per Italia a Festival arte contemporanea Belgrado

Opera-installazione in bronzo a rassegna Dev9t. Partecipa l'Iic

07 giugno, 15:45

(ANSAmed) - BELGRADO, 7 GIU - L'Istituto Italiano di Cultura (Iic) in Serbia organizza la partecipazione italiana al Festival Dev9t, una rassegna di arte contemporanea. Il festival si svolge a Belgrado dal 10 fino al 18 giugno. Questa edizione è particolare perché "più ricca, più partecipata a livello internazionale" rispetto alle precedenti, dicono gli organizzatori.

"Italia sarà presentata dall'artista Davide Dormino con una scultura che in realtà è una istallazione interattiva che stimola la riflessione sui grandi temi di oggi, la libertà degli artisti e invita il pubblico di partecipare attivamente alla creatività di rapporto più diretto tra l'arte la cultura e società. Si tratta di un festival aperto, per i giovani e l'Istituto partecipa attivamente a questa manifestazione", ha detto all'ANSA il direttore dell'Iic a Belgrado, Davide Scalmani.

L'opera di Davide Dormino, che porta il titolo "Anything to Say? A Monument to Courage", è un gruppo scultoreo in bronzo che consta di tre figure con altrettante sedie accanto a loro. Una quarta sedia è invece vuota e consente la partecipazione attiva dello spettatore, che potrà completarla, darle un senso e divenire lui stesso strumento di comunicazione. I personaggi raffigurati in dimensioni reali sono il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, e le 'talpe' Chelsea Manning ed Edward Snowden.

Tre uomini controversi, discussi, che per scelta, nel segno della libertà, hanno sfidato a loro modo il potere. E che ne stanno ora pagando le conseguenze.

Tutti potranno salire sulla terza sedia. Tutti, forse, lo dovrebbero fare, per far sentire la propria voce, fosse anche per dissentire, dicono gli organizzatori del festival.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo