Pisa Book Fest apre finestra su Siria con Hamadi e Sukkar

Dall'11 al 13/11 giovani autori siriani raccontano dramma Paese

07 novembre, 14:53

(ANSAmed) - ROMA, 7 NOV - Dall'11 al 13 novembre torna il Pisa Book Festival, il salone nazionale del libro dedicato alle case editrici indipendenti italiane. Ospitata al Palazzo dei Congressi, la manifestazione - che dal 2003 riunisce editori, scrittori, traduttori, illustratori e artisti italiani e stranieri - aprirà una finestra sulla tragedia siriana con un doppio appuntamento: quello con Shady Hamadi, che presenterà il suo ultimo libro, 'Esilio dalla Siria. Una lotta contro l'indifferenza' (Add Editore, 2016) e Sumia Sukkar, con il suo ultimo romanzo, 'Il ragazzo di Aleppo che ha dipinto la guerra' (il Sirente, 2016). Due giovani autori - il primo nato a Milano nel 1988 madre italiana e padre siriano; la seconda, nata a Londra nel 1992, da padre siriano e madre algerina - che raccontano il dramma e la sofferenza del popolo siriano. Hamadi, attraverso il suo personale esilio (fino al 1997 gli è stato vietato di entrare in Siria in seguito all'esilio del padre Mohamed, membro del Movimento nazionalista arabo), affronta temi quali identità, integralismo, rapporto tra le religioni, libertà e lotta contro la dittatura. Sukkar invece sceglie di farlo attraverso gli occhi di un ragazzo affetto dalla sindrome di Asperger, che vuole capire il conflitto siriano e i suoi effetti dipingendo le sue emozioni. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo