Architettura: italiana In/Arch sbarca in Tunisia

Accordo con Delta Center per progetti su ambiente e paesaggio

12 maggio, 17:50

(ANSAmed) - TUNISI, 12 MAG - L'Istituto Nazionale di Architettura In/Arch ha sottoscritto un accordo con il Delta Center di Tunisi per iniziative di Cooperazione culturale sui temi dell'architettura, dell'ambiente e del paesaggio nel territorio africano ed in particolare nel Nord Africa. L'Istituto è stato fondato nel 1959 dall'architetto e saggista Bruno Zevi con lo scopo di creare un luogo di confronto permanente tra gli attori del processo edilizio: committenti, progettisti, imprese di costruzione, produttori di materiali e componenti per l'edilizia.

"E' nostra intenzione - spiega Sandro Fratini, presidente di Delta Center - avviare iniziative di cooperazione culturale con la Tunisia incentrate principalmente sul recupero e la valorizzazione in chiave sostenibile del patrimonio storico architettonico tunisino e sul tema della valorizzazione dei siti archeologici. In questo campo l'Italia - ha proseguito - può vantare un primato, in termini di ricerca scientifica e di innovazione, in campo internazionale". Obiettivo, conclude, è sviluppare progetti europei in partenariato. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo