Tunisi Capitale della cultura islamica 2019

Cultura, baluardo contro estremismo e terrorismo

22 novembre, 13:29

TUNISI - La decima Conferenza dei ministri della cultura islamica, svoltasi a Khartoum, in Sudan, in presenza dei ministri della cultura dei paesi membri dell'Organizzazione Cooperazione islamica (Oic) ed esperti internazionali che lavorano nel settore culturale ha eletto Tunisi "Capitale della cultura islamica per il 2019". Il ministro tunisino della cultura, Mohamed Zine El Abidine, ha sottolineato che "questa decima conferenza si è svolta in un periodo in cui il mondo musulmano ha bisogno di una cooperazione più forte tra paesi e governi per l'attuazione di una strategia culturale del mondo musulmano incentrata sullo sviluppo e la lotta al terrorismo ". Zine El Abidine ha sottolineato poi l'importanza di ridare alla cultura un ruolo vitale quale "forza trainante per lo sviluppo e baluardo contro l'estremismo e il terrorismo". La conferenza sul tema "Verso uno sviluppo culturale sostenibile delle città del futuro nel mondo islamico" è stata organizzata dall'Organizzazione islamica per l'Educazione, le Scienze e la Cultura (Isesco), in collaborazione con il Ministero della Cultura della Repubblica del Sudan e l' l'Organizzazione della cooperazione islamica (Oic).

I lavori della conferenza si sono concentrati sulla definizione della "bozza di documento sugli orientamenti per la cultura e la città", del "progetto di studio orientativo sugli indicatori culturali di sviluppo", della "bozza della Dichiarazione islamica sulla protezione del patrimonio culturale nel mondo islamico" e sul "progetto di versione modificata della strategia culturale per il mondo islamico. (ANSAmed)

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo