Israele, ad Acri festival di musica classica araba e andalusa

Sindaco, la nostra città è simbolo di coesistenza

05 giugno, 16:48

TEL AVIV - Si apre la settimana prossima nella fortezza dei Crociati ad Akko (S. Giovanni d'Acri) il secondo festival internazionale di musica classica araba e di musica andalusa (Arabesque Acre Festival) in cui si esibiranno artisti locali e stranieri, in particolare provenienti dal Marocco. Fra i concerti in programma quelli dei cantanti israeliani di origine marocchina Raymonde Abecassis e Mike Karutchi, quello dell'orchestra di Nazareth al-Masaia col violinista Kamil Shragawi e quelli delle cantanti arabe Violet Salameh (che interpretera' brani della celebre Umm Kulthum) e Sanaa Marahati, che verra' dal Marocco. Con loro parteciperanno al festival due star della musica orientale in Israele: Sarit Haddad e Miri Messika. Nei vicoli della citta' vecchia di Akko si esibiranno inoltre musicisti berberi di Marrakesh.
''Akko - ha detto il sindaco Shimon Lankry - e' il simbolo della coesistenza, ed e' il posto migliore per presentare il ricco contributo della musica classica araba e di quella andalusa alla cultura israeliana''. I concerti si svolgeranno fra l'11 e il 15 giugno.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo