Duecento anni museo del Prado, l'omaggio di Palermo

Conferenza il 3 ottobre con il direttore Miguel Falomir Faus

27 settembre, 11:12

(ANSAmed) - ROMA, 27 SET - Per celebrare il bicentenario della fondazione del Museo del Prado, l'Istituto Cervantes di Palermo organizza, giovedì 3 ottobre presso la propria sede, la conferenza 'Palermo e la Sicilia nel Museo del Prado' alla quale prenderà parte per la prima volta il direttore del Museo del Prado, Miguel Falomir Faus, per la prima volta a Palermo.

Falomir, grande esperto della pittura italiana del Rinascimento, terrà un excursus sugli artisti e le opere legate alla Sicilia, presenti nelle collezioni del Museo del Prado, alle quali la Sicilia ha contribuito con opere fondamentali. Due spiccano in modo particolare e saranno trattate nel suo intervento: il cosiddetto 'Spasimo di Sicilia' di Raffaello, gioiello della collezione di Filippo IV e l'opera più apprezzata del museo nei suoi primi decenni di storia, e 'Cristo in pietà e un angelo' di Antonello da Messina, vera icona del Prado fin dalla sua acquisizione nel 1965. La conferenza sarà inoltre l'occasione per parlare di altri artisti e opere che rivelano la stretta relazione secolare tra la Sicilia e la Monarchia spagnola.

L'evento coincide con il grande progetto di ricostruzione, nella chiesa di Santa Maria dello Spasimo, dell'altare dello scultore siciliano Gagini, che incorniciava il dipinto di Raffaello 'Spasimo di Sicilia'. Introdurrà la conferenza la prof.ssa Maria Antonietta Spadaro, storica dell'arte, appassionata studiosa dell'altare del Gagini.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo