Modigliani 2020, tanti eventi per il centenario della morte

Mostra-evento a Roma con oltre 100 capolavori esposti

12 dicembre, 17:50

Modigliani 2020, tanti eventi per il centenario della morte Modigliani 2020, tanti eventi per il centenario della morte

(di Marzia Apice)

ROMA - Una mostra-evento a Roma, con oltre 100 capolavori esposti sfruttando le possibilità espressive della tecnologia, per un'esperienza immersiva. E poi dibattiti e convegni, produzioni editoriali, un ologramma e la realizzazione di una casa tecnologica per ricordare un grande artista facendo attivamente cultura. Sono gli eventi che animeranno le celebrazioni dedicate nel corso del 2020 ad Amedeo Modigliani, nel centenario della morte, realizzate dall'IAM, Istituto Amedeo Modigliani. Un modo per ricordare l'attività del genio livornese, il tratto unico - nelle forme e nella luce - dei suoi dipinti e delle sue sculture, ma anche per permettere di approfondire la conoscenza della sua figura, rafforzando l'interesse del pubblico, anche attraverso l'eterogeneità delle iniziative. L'evento principale, in programma a giugno del prossimo anno, sarà "L'Impossibile Modigliani. L'artista italiano e l'arte africana. Simbolo, opere, tecnologia", grande mostra, allestita al Quirinetta, che fonderà la tecnologia alle opere uniche del grande Modì e nell'ambito della quale per la prima volta al mondo sarà presentato l'ologramma Modigliani.

Inoltre nella mostra sarà inaugurata una edizione speciale di fotolitografie, proposte al pubblico con innovativi sistemi tecnologici al fine di consentire di conoscere l'opera e la sua contestualizzazione storica e sarà presentato un approfondimento del legame tra Modigliani e l'Africa, con l'esposizione di alcune opere in legno realizzate da artisti africani.

Per tutto il 2020 poi l'arte del maestro livornese, morto giovanissimo nel 1920, a 35 anni, arriverà fino in Cina: l'IAM infatti organizzerà due mostre seguendo il format Modlight, ideato e registrato dall'Istituto. Infine, è prevista la realizzazione della Casa tecnologica Modigliani in Sardegna all'interno dell'originaria proprietà immobiliare di Flaminio Modigliani, padre dell'artista, un luogo destinato a ospitare attività culturali. Ma un anticipo delle celebrazioni si avrà già il 12 dicembre, con la presentazione alla Casa del Cinema del libro "Il principe Modigliani" di Angelo Longoni, poi si proseguirà con una serie di conferenze con relatori internazionali, come per esempio Ahmed Elgammal, professore della prestigiosa università statunitense Rutgers, che illustrerà come l'utilizzo di uno speciale algoritmo possa consentire di stabilire oggettivamente l'autenticità di un'opera d'arte. "Con questo programma - dice il presidente dello IAM, Luciano Renzi - l'Istituto Amedeo Modigliani continua la sua importante operazione di divulgazione culturale del genio livornese, lavorando intensamente da molti anni nel rapporto tra arte e tecnologia in una visione della cultura quale asset strategico del nostro Paese, rafforzando una concezione contemporanea dell'importanza dell'arte quale volano di cortocircuiti tra cultura, impresa e sviluppo dello stile italiano. Siamo ben felici di partecipare insieme ad altri soggetti, italiani ed esteri, alle celebrazioni di questo importante anniversario".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo