A italiano Luca Vaglio Premio traduzione letteratura serba

Prestigioso riconoscimento del Centro PEN serbo

11 gennaio, 09:22

(ANSAmed) - BELGRADO, 11 GEN - Il consiglio di amministrazione del Centro PEN Serbo, presieduto dalla scrittrice Vida Ognjenovic, già ambasciatrice di Serbia e Montenegro, ha deciso di conferire il "Premio per la traduzione della letteratura serba per il 2020" all'italiano Luca Vaglio, docente di Lingue e Letterature Slave Meridionali all'Università di Roma La Sapienza e traduttore letterario.

La decisione è stata presa all'unanimità e la motivazione prende in considerazione sia la dedizione e la continuità con cui Vaglio ha affrontato il lavoro di traduzione nell'ultimo decennio, sia la qualità dei testi da lui scelti, poiché ha tradotto in italiano importanti opere di classici moderni della letteratura serba, quali sono Ivo Andrić, Miloš Crnjanski, Rastko Petrović, Vladan Desnica, Filip David.

Grazie alle traduzioni di Luca Vaglio di cinque opere degli autori serbi menzionati, il gruppo editoriale Lit di Roma, cui appartengono gli editori Elliot e Castelvecchi, è stato insignito, nel 2018, del prestigioso Premio Dositej Obradović, intitolato al maggiore scrittore e pensatore illuminista serbo e conferito ogni anno, durante la Fiera del Libro di Belgrado e su iniziativa del ministero della Cultura della Serbia, a un editore straniero che si è distinto per la traduzione di opere letterarie serbe.

Da docente universitario e da traduttore Luca Vaglio si è dedicato anche alla traduzione di testi letterari italiani in serbo. Dal 2014 al 2019 Luca Vaglio ha insegnato traduzione dal serbo all'italiano e viceversa, teoria e storia della traduzione e lingua italiana, all'Università di Kragujevac, nella Serbia centrale, presso il dipartimento di Lingua e letteratura italiana, fondato nel 2014 in stretta collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura a Belgrado, allora diretto da Sira Miori, presso la Facoltà di Lettere e Arti, ottantadue anni dopo quello dell'Università di Belgrado.

Quello conferito dal Centro PEN Serbo è un premio prestigioso nel paese balcanico e dal 1965 viene assegnato annualmente al migliore e più importante traduttore letterario dalla lingua serba. E' la seconda volta che il premio viene conferito a un traduttore italiano. Nel 2014 è stata infatti premiata Alice Parmeggiani, slavista, docente dell'Università di Udine e Trieste. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo