Spagna: Catalogna,rischio insolvenza anche con aiuti governo

Non basteranno per debiti.Nei guai anche altre comunità autonome

30 agosto, 12:42

(ANSAmed) - MADRID, 30 AGO - La Catalogna rischia una sospensione dei pagamenti se non arriveranno subito gli aiuti per 5,023 miliardi richiesti al Fondo di liquidità delle regioni (Fla), al quale dopo Valencia, Murcia e la comunità catalana potrebbero dover ricorrere a breve Castilla-La Mancia, Baleari, Canarie e Andalusia.

Se il governo della Generalitat non riceverà presto i finanziamenti, potrebbe avere "problemi enormi" per far fronte alle scadenze immediate, è l'allarme lanciato dal portavoce dell'esecutivo catalano, Francesc Homs, citato oggi dai media.

Homs ha ricordato che il ministero delle finanze non ha ancora attivato il Fondo di liquidita'.

La Catalogna deve affrontare nel semestre crediti da 5,775 miliardi in scadenza, dei quali 2,639 relativi a bonos collocati fra piccoli investitori. Pertanto, gli aiuti richiesti al Fla non servono a saldare fornitori ed enti che prestano servizi sanitari ed educativi, per i quali già a luglio il governo catalano ha sospeso i pagamenti. Le comunita' autonome devono far fronte a crediti in scadenza per complessivi 15,838 miliardi entro la fine dell'anno, inclusi prestiti, linee di credito e titoli di debito. Dovranno, inoltre reperire altri 15 miliardi per finanziare il deficit, il cui obiettivo di stabilita' è fissato per l'anno all'1,5% del Pil. La richiesta di aiuti finora formalizzata da Valencia, Murcia e dalla Catalogna somma un totale di 8,8 miliardi di euro, circa la metà dei 18 miliardi coi quali il governo ha finanziato il Fondo, al quale non hanno escluso di ricorrere a breve anche le regioni di Castilla-La Mancia, Baleari, Canarie e Andalusia.

(ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo