Crisi: Spagna; costituito fondo per famiglie sfrattate

E' formato da 33 banche. A disposizione 5.891 alloggi

18 gennaio, 11:21

Famiglia protesta contro sfratto a Navarra Famiglia protesta contro sfratto a Navarra

(ANSAmed) - MADRID, 18 GEN - Diventa operativa in Spagna una delle misure previste dal Governo per far fronte al problema degli sfratti accentuatisi con la crisi per l'impossibilita' di centinaia di migliaia di famiglie di poter pagare i mutui. E' stato infatti costituito il fondo sociale di alloggi in locazione con la partecipazione di 33 banche e che consentira' di dare un tetto a 5.891 famiglie. Negli ultimi quattro mesi otto persone si sono uccise perche' sottoposte a procedimento di sfratto non avendo potuto piu' pagare i mutui.

La costituzione del fondo era contemplata dal decreto-legge approvato il 29 novembre scorso dal Congresso spagnolo, contenente anche altre misure a sostegno degli sfrattati. Una di queste congela per due anni i provvedimenti. Secondo il ministro dell'economia e della competitivita', Luis de Guindos, in Spagna ci sarebbero almeno 120 famiglie che hanno tutti i requisiti per poter accedere ai benefici previsti dal decreto, anche se il fenomeno degli sfrattati - secondo lo stesso De Guindos - interessa circa 600 mila famiglie.

Il vice primo ministro, Soraya Saenz de Santamaria, ha evidenziato che il fondo ''consente di dare una risposta alla situazione drammatica di tante famiglie che stanno patendo i rigori di una crisi eccessivamente lunga. Un sacco di gente - ha aggiunto - ha avuto fiducia nel futuro e con due redditi ha comprato un alloggio. Poi, pero', e' arrivata la crisi e c'e' chi ha perso il lavoro e dopo anche la casa. Il fondo deve servire anche per ridare fiducia alla gente''. (ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo