Israele: ufficio statistica, diseguaglianza sociale in calo

Ma resta ancora una delle più elevate fra i Paesi Ocse

14 novembre, 10:00

(ANSAmed) - TEL AVIV, 14 NOV - Dati raccolti di recente dall'Ufficio centrale di statistica (Cbs) indicano che la diseguaglianza sociale in Israele e' in calo continuo negli ultimi anni. Ieri alla Knesset (parlamento) il premier Benyamin Netanyahu ha indicato questo sviluppo come uno dei maggiori successi economici del suo governo. Nel 2016, dati raccolti dal Cbs hanno stabilito che l 'indice di diseguaglianza' fra gli strati sociali e' calato a 0.359: il tasso minore dal 2001. La diseguaglianza - riferisce il quotidiano laburista online Davar-Rishon - e' andata crescendo progressivamente nel periodo 1997-2006 (fino a raggiungere il tasso 0.390), mentre poi la tendenza si e' invertita. Ciononostante - osserva ancora il giornale - la societa' israeliana resta ancora una delle piu' polarizzate fra i Paesi dell'Ocse. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo