Trasporti: Bei investe 800 milioni di euro in Libano

Piano per infrastrutture e per affrontare migrazioni

16 aprile, 09:20

(ANSAmed) - NAPOLI, 16 APR - La Banca Europea degli Investimenti (Bei) ha annunciato nei giorni scorsi un sostegno da 800 milioni di euro al Libano per investimenti pubblici nel settore dei trasporti da qui al 2020. "Siamo determinati ad aiutare il Libano e l'applicazione del piano di investimento del gOverno - ha detto il presidente della Bei Werner Hoyer - e abbiamo già stanziato circa 1.8 miliardi di euro per finanziare progetti del Paese, il 45% dei quali sono destinati a pubblici investimenti in infrastrutture cruciali, principalmente le acque reflue e il settore dei trasporti". Il finanziamento al Libano arriverà, si legge in una nota della Bei, attraverso l'Iniziativa per la Resilienza Economica per i Balcani Occidentali e i Paesi Vicini del Sud, che intende incoraggiare gli investimenti nei Paesi vicini all'Unione Europea. Tra i Paesi che hanno contribuito al fondo spiccano Croazia, Itali, Lituania, Lussemburgo, Polonia, Slovacchia, Slovenia e Gran Bretagna. I fondi di Eri (Economic Resilience Initiative) permettono alla Bei di incrementare il suo impegno nell'affrontare la crisi dei rifugiati e le migrazioni a lungo termine nella regione, sostenendo la costruzione di una resilienza economica.

Attraverso investimenti chiave nelle infrastruttura e il settore privato, punta a creare opportunità per l'occupazione e le condizioni per la crescita economica. Tra gli obiettivi anche l'incremento della fornitura di servizi come energia, trasporti, acqua, depurazione e scuola. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo